fbpx

Comfort zone la morte del subacqueo 2.0

Quando ti senti a tuo agio in quello che fai, è ora di darti una mossa o finirai presto per annoiarti.

La comfort zone quante volte ne abbiamo sentito parlare.

Quella situazione dove ci sentiamo protetti, sicuri e a cui tutti aspirano.

È normale sia così perché lo spirito di sopravvivenza tende a conservare la specie..

Basta semplicemente cambiare angolo di prospettiva o visuale, per rendersi conto che in realtà la comfort zone è una situazione di stallo dove in realtà ci stiamo accontentando di quello che abbiamo.

Una situazione paradossale e pericolosa perché impedisce di vedere quello che c'è poco più in là...

Immagina... Hai finito le scuole dell'obbligo, poi superiori, università e dopo la festa di laurea..entri nel fantastico mondo dei disoccupati in cerca di impiego.

In quel preciso momento sei uscito dalla tua comfort zone che era fatta di studio esami ma anche di feste universitarie e spensieratezza.

Se eri tra quelli meno fortunati, a questa situazione, si aggiungevano dei lavoretti per mantenersi o pagarsi le tasse universitarie.

Questa situazione in realtà, ti negava molte altre possibilità.

Una macchina, vacanze non in ostelli e autostop ( per quanto siano belle anche quelle), o comunque progetti di vita importanti causa mancanza fondi..

Allora eccoci qui, finiti gli studi inizia la pressione di trovare il posto fisso.

Genitori, amici e società ti imprimono nella mente il loro stereotipo di vita.. Posto fisso, mutuo, vacanze una volta l'anno e alzarsi tutte le mattine per faticare e lavorare.

Ti svelo un segreto.

Questa è la strada della tristezza.

Analizziamo... Mediamente hai uno stipendio che va dai 1000 ai 1500 ( nei casi più fortunati).

Questo al costo di minimo 8 ore al giorno della tua vita e un giorno di festa a settimana. Moltiplicano per 40 anni di lavoro e scoprirai quanto tempo hai perso.

Metti un mutuo.

Tanti amici sono felici perché la banca gli ha Concesso il muto e finalmente posso comprarsi la loro casetta.. ERRATO ERRATO.

In realtà stai pagando l'affitto (mutuo) alla banca che ti permette di stare in casa.

Questa è la verità. La casa non è la tua è della banca che ti permette di starci fino a quando paghi.

Non importa a nessuno se hai un problema o difficoltà momentanee, se non paghi muto ti sbatto fuori.

VACANZE.

Se siamo fortunati, riusciamo ad andare in vacanza una volta l'anno a fronte di sacrifici durante il resto dell'anno.

Quindi uno studia una vita per avere questo futuro.. E pensa di essere fortunato.

BEH VI ASSICURO CHE ESISTE TUTTO UN ALTRO MONDO CHE VI ASPETTA E PUÒ REGALARVI UNA VITA VERAMENTE SODDISFACENTE.

Per arrivarci bisogna uscire dalla zona di comfort buttarsi nel dolore, soffrire e acquisire competenze che ci permetteranno di accedere a una vita nuova.

Nella subacquea é la stessa cosa.

Vi siete fatti il vostro corso subacqueo, vi hanno detto che siete bravi ( ve lo dicono a prescindere per farvi rimanere attivi), e adesso andate a regalare i soldi nei Diving pensando di fare i tuffi più fighi del mondo... Beh non è così...

I diving, capiscono da come vi presentate il vostro livello, e senza farvene accorgere vi faranno fare tuffi molte volte banali.

Nessuno vuole rischiare di conseguenza se non siete veramente bravi, nessuno vi porterà nei posti FIGHI!!!.

Questo apre 2 scenari: o vi stuferete di spendere soldi per le stesse immersioni, oppure inizierete una nuova vita subacquea. La vita da subacqueo YouTube.

il subacqueo you tube

Il subacqueo YouTube è un subacqueo che crede di essere mediamente bravo e invece di investire in formazione di qualità, si inventa strategie e tecniche per dimostrare a sé stesso e a gli altri che i corsi sono solo una perdita di tempo.

Quando non arriva alla soluzione voluta da solo, si collega a YouTube e studia i vari tutorial.

RISULTATO: Dopo un paio di stagioni, lo trovate sempre a fare le stesse immersioni con magari attrezzatura automodificata ma che non ha portato ad alcuna crescita.. e magari si sente anche figo.

Questa è una logica conclusione.

I tutorial non ti diranno mai fino in fondo la verità o i trik per arrivare ad un obbiettivo, solitamente ti fanno vedere l'inizio e la fine.

Inoltre senza un occhio esterno esperto, non si potranno mai fare dei cambiamenti radicali.

Questa è la comfort zone del subacqueo che non vuole progredire.

Beh vi assicuro che la fuori c'è un mondo sommerso tutto da scoprire. Fatto di immersioni avvincenti, posti impensati e che possono regalarti emozioni uniche.

Come arrivarci? Semplice.. Esci dalla comfort zone subacquea, soffri, studia, mettiti in gioco nuovamente e fatti consegnare le chiavi della vera subacquea..

Sperando di averti fatto riflettere, ti abbraccio e ti aspetto..